Skip to main content

Galateo a tavola: le regole dell’eleganza del tè


Il galateo comprende un insieme di norme di comportamento sociale e di buone maniere da adottare in varie situazioni, come l’organizzazione della tavola, l’ospitalità e l’abbigliamento. Le regole specifiche possono variare a seconda della cultura e della circostanza, ma il galateo rimane una guida per saper affrontare correttamente ogni evento. Il rituale del tè non fa eccezione e ha norme comportamentali ben definitive, principalmente di origini anglosassoni, che sia il padrone di casa, sia i commensali dovrebbero conoscere.

Il Galateo del tè

Il galateo per servire il tè comprende una serie di regole che mirano a creare un’esperienza piacevole e rispettosa dalla preparazione alla degustazione del tè. Ecco alcune linee guida generali:

Preparazione del tè: è bene assicurarsi di utilizzare l’acqua alla temperatura necessaria e di rispettare i tempi di infusione consigliati per il tipo di tè che si sta servendo. Il tè verde, ad esempio, richiede un’infusione breve di 3-4 minuti, quello nero ha bisogno di 5 minuti e quello oolong fino a 10 minuti. Il tè nero, inoltre, necessita di una temperatura d’infusione intorno ai 100° C e può essere degustato con il latte. In questo caso occorre servire una lattiera a parte e versare il latte dopo il tè, per non abbassare la temperatura dell’acqua. Si possono mettere a disposizione degli ospiti zucchero o limone, ma è meglio offrirli in modo discreto, ad esempio preferendo le zollette. Diverse sono le regole per la preparazione del tè verde, che va servito ad una temperatura più bassa, intorno agli 80°C, ed è preferibile berlo in purezza, senza aggiungere latte, limone o zucchero, per non modificare il suo sapore.

Vettovaglie e posate: quando si apparecchia la tavola, occorre usare servizi di porcellana o ceramica, facendo attenzione che le tazze sia pulite e non ci siano sbeccature. Il galateo prevede l’uso di posate adatte per l’occasione ed è sconsigliato mescolare il tè con il cucchiaino da caffè. Insieme alla teiera, vera regina di questo momento, alle tazze con piattini, alla zuccheriera e alla lattiera, bisognerà prevedere i cucchiaini per il tè, delle piccole forchette da dolce e un piccolo tovagliolo, preferibilmente di lino, da tenere a sinistra del piatto. Ogni tipo di tè prevedere degli utensili specifici, che non dovrebbero essere trascurati, ad esempio, quando si serve il tè Matcha, si deve prevedere anche il frullino per emulsionare e rendere il composto omogeneo.  Il tè viene rigorosamente servito dal padrone o dalla padrona di casa, dopo aver offerto cibi leggeri come sandwiches, scones (piccoli panini a lievitazione veloce dal sapore neutro, farciti con ingredienti dolci o salati), una torta e pasticcini dolci o salati.

Degustazione del tè: mentre si versa il tè bisogna prestare attenzione a non farlo gocciolare fuori dalla tazza e a non fare rumore, allo stesso modo, quando si degusta, si deve anche evitare di sorseggiare rumorosamente e di soffiare sul tè per raffreddarlo. È considerata una scortesia poco rispettosa ed è meglio aspettare che il tè diventi meno bollente. Quando si sorregge la tazza, occorre tenere il manico con pollice e indice anziché reggerla dal suo corpo ed è assolutamente vietato il mignolo alzato! Se i commensali sono seduti possono lasciare il piattino poggiato sul tavolo, se invece si degusta il tè in piedi, il galateo prevede di tenere con una mano la tazza e con l’altra il suo piattino.

Conversazione: durante la cerimonia del tè, si consiglia di mantenere una conversazione tranquilla e rispettosa, evitando di sollevare argomenti controversi o di disturbare gli altri con comportamenti rumorosi.

Ringraziamenti: al momento di congedarsi, è buona educazione esprimere sempre gratitudine e mostrare apprezzamento per l’ospitalità ricevuta.

Ogni cultura può avere delle regole specifiche, in generale però, il rispetto per gli altri e la consapevolezza delle buone maniere sono fondamentali durante la cerimonia del tè.

Magazine

galateo a tavola

Galateo a tavola: le regole dell’eleganza del tè

Il galateo comprende un insieme di norme di comportamento sociale e di buone maniere da adottare in varie situazioni, come l’organizzazione della tavola, l’ospitalità e l’abbigliamento. Le regole specifiche possono variare a seconda della cultura e della circostanza, ma il galateo rimane una guida per saper affrontare correttamente ogni evento. Il rituale del tè non […]
Leggi di più
Il Cappellaio matto di Alice e il tè delle 5

Il Cappellaio matto di Alice e il tè delle 5

Il Cappellaio Matto è uno degli iconici personaggi che fanno parte del romanzo di Lewis Carroll “Le Avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie”, pubblicato nel 1865. Il libro ha come protagonista la giovane Alice, che, seguendo in una tana un coniglio bianco, si ritrova in un mondo straordinario. La trama si sviluppa attraverso una […]
Leggi di più
Tazza senza manici

Tazza senza manici: come è meglio servire il tè

La tazza senza manici è probabilmente la più antica testimonianza di utensile per servire il tè. Nel corso del tempo le tazze da tè hanno subito molte trasformazioni e oggi se ne contano molteplici tipologie. Scegliere quella giusta è fondamentale per una perfetta degustazione ed è il risultato di molte considerazioni: varietà di tè scelta, […]
Leggi di più